5 cause di caduta dei capelli improvvisa – Dott.Vincenzo Masullo

0
705

Perdere i capelli è senza dubbio preoccupante e lo può essere ancor di più se la caduta si verifica in modo improvviso.

Vi sono situazioni in cui si può ragionevolmente prevedere che si sperimenterà una certa perdita di capelli, per esempio dopo un parto o dopo essersi sottoposti ad un intervento chirurgico in anestesia locale.

Quando però la caduta è improvvisa ed inaspettata non solo è motivo di preoccupazione ma può portare le persone a credere di avere problemi di salute seri.

Con questo articolo vogliamo cercare di far chiarezza su 5 ragioni che possono causare la perdita improvvisa dei capelli.

Ragione #1: avete iniziato ad assumere un nuovo farmaco

Il vostro medico vi ha probabilmente illustrato i possibili effetti collaterali di un farmaco che avete recentemente iniziato ad assumere. Se così non fosse la speranza è che voi stessi abbiate avuto modo di analizzare le controindicazioni della medicina in questione prima di iniziarne l’assunzione. E’ possibile che vi siate imbattuti in una lunga lista di effetti collaterali come mal di stomaco o reazione allergiche ma che non abbiate trovato nella lista dei “sides” la perdita di capelli o la loro miniaturizzazione anche se questi sono effetti collaterali comuni di molti farmaci.

Le persone che hanno recentemente iniziato ad assumere i seguenti farmaci potrebbero sperimentare una caduta improvvisa ed improvvisa di capelli:

  • Alcuni antibiotici ed antimicotici
  • Retinoidi
  • Antidepressivi
  • Pillola anticoncezionale
  • Statine (farmaco utilizzato per ridurre il colesterolo)
  • Anticoagulanti
  • Farmaci immunosoppressori
  • Farmaci usati nella terapia del cancro
  • Anticonvulsivanti
  • Farmaci per la pressione alta (inibitori Ace – beta bloccanti – diuretici)
  • Medicine usate nella terapia ormonale sostitutiva
  • Stabilizzatori dell’umore
  • Antinfiammatori non steroidei (FANS)
  • Farmaci per il trattamento del Parkinson
  • Farmaci per regolare il funzionamento della tiroide
  • Pillole per il controllo del peso corporeo
  • Steroidi

La lista qui sopra include vari farmaci di cui alcuni molto popolari. È probabile quindi che se avete iniziato ad assumere una nuova medicina recentemente e avete iniziato a perdere i capelli repentinamente, la caduta non sia altro che un effetto collaterale del farmaco.

A volte la caduta è solo temporanea mentre altre volte continua fino a quando si sospende l’assunzione del farmaco cha la provoca. Se state sperimentando caduta a seguito dell’uso di una determinata medicina potete discuterne con il vostro medico affinché vi prescriva un’alternativa.

Ragione 2 # Siete stressati

Stiamo imparando sempre più come lo stress possa influenzare negativamente il nostro corpo ed uno degli effetti collaterali più comuni dello stress è la miniaturizzazione dei capelli. La maggior parte delle persone sperimenteranno nel corso della loro vita una situazione di perdita di capelli chiamata telogen effluvium, che può provocare un aumento del 300% della caduta. In circostanze normali la maggior parte delle persone perde tra i 50 e i 100 capelli al giorno ma in caso di telogen si possono arrivare a perdere fino a 300 capelli al giorno.

Questa perdita massiccia di capelli si verifica circa 3 mesi dopo l’evento stressante che l’ha provocata come può essere una malattia, un incidente, un parto, una situazione che ha causato un trauma emotivo. La ragione per cui la caduta non si manifesta fino ai 3 mesi successivi l’evento scatenante è dovuta alla durata della fase finale del ciclo di crescita del capello, chiamata telogen, che dura circa 120 giorni. Una volta che questa fase del ciclo è completa il capello cade ed il follicolo inizia a produrre nuova fibra capillare.

Ragione #3 Soffrite di uno squilibrio ormonale.

Gli ormoni circolano attraverso il vostro corpo e raggiungono ogni cellula. Quando il livello di un determinato ormone è troppo altro o troppo basso si provoca un’alterazione di un delicato equilibrio.

Per esempio, le donne incinte hanno livelli elevati di estrogeni e progesterone che prolungano la fase di crescita del ciclo di vita del capello. Questo cambiamento ormonale spiega perchè le donne incinte abbiamo capelli più spessi e sani durante la gravidanza.

Gli ormoni tiroidei sono un altro messaggero chimico che può influenzare il ciclo di crescita del capello.

Un livello basso di ormoni tiroidei (T4 e T3) può portare ad una miniaturizzazione dei capelli e persino delle sopracciglia. Gli ormoni tiroidei aiutano a regolare il metabolismo, le persone che soffrono di ipotiroidismo subiscono un rallentamento del metabolismo e quindi anche della capacità di ricrescita dei capelli. Le persone che soffrono di ipotiroidismo possono sperimentare anche pelle e capelli secchi il che non contribuisce a creare un ambiente favorevole alla ricrescita dei capelli.

Ragione #4: Carenze nutrizionali

Le persone che apportano cambiamenti alla loro dieta possono notare una differenza significativa del calibro dei loro capelli. Per esempio molte persone che passano dal mangiare carne al non assumerla per niente possono notare una perdita di capelli improvvisa, soprattutto se non riescono a soddisfare l’assunzione di nutrienti chiave come il ferro. Ciò può accadere anche con le persone che si sottopongono a diete drastiche che limitano fortemente l’assunzione di calorie o di alcuni tipi di alimenti.

Se vi rendere conto che state improvvisamente perdendo i capelli non sottostimate l’importanza che una corretta alimentazione può avere sulla salute della vostra capigliatura.

Ragione #5 Soffrite di alopecia androgenetica

La causa più comune di perdita di capelli negli uomini e nelle donne è l’alopecia di tipo androgenetico. Sebbene questo tipo di caduta sia solitamente lenta alcune volte le persone notano un’accelerazione della perdita di capelli ed una loro mancata ricrescita.

Al giorno d’oggi non è ancora del tutto chiaro perché si manifesti questo tipo di caduta ma è molto probabilmente tutto relazionato alla nostra genetica. Non bisogna comunque scoraggiarsi perché esistono validi trattamenti che possono rallentare la caduta e favorire la ricrescita.

La caduta improvvisa di capelli può essere combattuta ma è importante agire per tempo. Il primo step è rivolgervi ad un dermatologo/tricologo competente che possa individuare la causa della perdita dei capelli e proporvi un trattamento adeguato. Il “fai da te” in questi casi può essere molto rischioso.

Previous articleNow Hair Time
Next articleIl nuovo PRP Like del Dr. Giacomo Urtis, cosa cambia dal plasma ricco di piastrine?
Il Dr. Masullo Vincenzo consegue la sua laurea in Medicina e Chirurgia presso la II Università degli Studi di Napoli. Spinto dalla sua passione, investe con dedizione nella sua formazione accademica, con la specializzazione in Microbiologia, sempre presso l’ateneo di Napoli, poi in Dermochirurgia e Chirurgia della Calvizie, presso l’Università degli Studi di Firenze. E’ membro delle più importanti associazione di settore: membro votante dell’ISHRS una delle più rilevanti organizzazioni mondiali nell’ambito della chirurgia della calvizie; è membro della World FUE Institute, della S.I.Tri. (Società Italiana di Tricologia) e di altre importanti organizzazioni del settore. Ha un’esperienza trentennale nell’ambito della chirurgia: nel 1992 le sue prime esperienze professionali chirurgiche in collaborazione, il Dr Masullo, oggi, è tra i più stimati chirurghi specializzati del trapianto di capelli con tecnica FUE. Il Dr. Masullo, pur ritenendo la Tecnica FUT (Strip Extraction) valida, con risultati indiscutibilmente ottimi, nel 2007 sceglie di utilizzare la Tecnica FUE (Follicular Unit Extraction), considerandola molto meno invasiva e più funzionale anche a quelle che erano le richieste dei pazienti, specializzandosi e divenendo un punto di riferimento nel campo. Il Dr Masullo utilizza un micro punch manuale del diametro di 0,6 / 0,8 millimetri riducendo la traumaticità alle unità follicolari nell’atto della estrazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here