Alopecia areata – le ricadute possono diminuire con l’età?

0
4389
testa alopecia areata

L’Alopecia Areata è un disturbo autoimmune che può colpire uomini, donne e bambini, causando piccole zone glabre circolari sul cuoio capelluto fino alla completa perdita dei capelli

La sua forma più lieve può risultare, per alcuni, meno preoccupante di altre. Essa rimane, in ogni caso, una condizione decisamente difficile da accettare, data la sua imprevedibilità. Della sua epidemiologia, si sa poco; ciò che è certo è che la crescita dei capelli può riniziare spontaneamente in qualsiasi momento dopo aver sofferto di Alopecia Areata.

É bene notare che, tuttavia, se ci dovesse essere una ricrescita, una possibile ricaduta improvvisa potrebbe riapparire in seguito.

 

Frequenza delle ricadute da Alopecia – alcuni studi

Uno studio pubblicato il 19 marzo 2019 sul Journal of the European Academy of Dermatology and Venereology potrebbe avere alcune notizie incoraggianti per coloro che sono preoccupati per questa condizione. I ricercatori hanno scoperto che la probabilità di ricadute da Alopecia Areata possono diminuire con l’età.

Un team del Dipartimento di Dermatologia del Chaim Sheba Medical Center di Tel Hashomer, Israele, ha condotto uno studio sul decorso a lungo termine dell’Alopecia Areata, studiandone la prevalenza in diverse fasce di età.

É stata condotta una valutazione retrospettiva di 104 casi di alopecia areata, dei quali: 31 iniziati in età infantile, 63 adulti e 10 in tarda età.

 

I risultati dei ricercatori

“Nel primo episodio, l’88,5% dei pazienti presentava un’alopecia areata lieve, il 3,8% moderato e il 7,7% grave. Una ricrescita totale o significativa è stata osservata rispettivamente nel 74%, 94% e 100% dei pazienti con esordio infantile, esordio adulto e insorgenza tardiva. Non c’è stata una nuova crescita nel 13%, 3% e 0% dei pazienti con esordio infantile, esordio adulto e insorgenza tardiva, rispettivamente.” hanno affermato i ricercatori.

Aggiungendo che “La frequenza delle ricadute è stata generalmente elevata (52%, 44% e 30% rispettivamente nell’esordio infantile, nell’esordio adulto e nell’esordio tardivo), ma è diminuita significativamente nel tempo, con una maggioranza (79%) nei primi 4 anni.”

Inoltre, i ricercatori hanno confermato che non hanno trovato alcuna correlazione tra il tasso di ricaduta e il sesso.

La relazione concludeva che il decorso a lungo termine dell’alopecia areata sembrava migliorare con l’andamento dell’età affermando che: “La prevalenza, la durata dell’ episodio iniziale e il tasso di ricaduta sono diminuiti con l’insorgenza dell’età avanzata”.

 

Alopecia areata – possibile ricrescita dei capelli

In molti casi l’Alopecia Areata causa solamente una perdita di capelli in alcune singole aree del cuoio capelluto. In questi casi, alcune volte la ricrescita dei capelli potrebbe riprendere naturalmente entro 12 mesi dall’episodio.

Quando questi capelli ricrescono, possono essere più chiari, bianchi o grigi. Questo fenomeno è normale e di solito colore dei capelli tende a riapparire in pochi cicli di crescita successivi.

Tuttavia, questo recupero spontaneo non sempre si verifica. Qualora si avesse bisogno di indicazioni mediche sulla ricrescita post-Alopecia, un consulto con uno specialista nel settore potrebbe rivelarsi utile.

Per i bambini o per i casi di forme più estese di alopecia autoimmune che colpiscono aree diverse dal cuoio capelluto sarebbe raccomandato rivolgersi ad un dermatologo competente o un medico di base; essi potranno fornire utili consigli di trattamento o indirizzarvi da uno specialista in materia.

Previous articleAlopecia Androgenetica, Finasteride, Dutasteride e coronavirus (COVID-19)
Next articleTrapianto ectopico – cos’è e come funziona
Dott. Damiano Tambasco – Chirurgica plastica ed estetica, trapianto di barba e capelli Il Dottor Damiano Tambasco opera nel campo della chirurgia plastica ed estetica nella moderna clinica d’avanguardia GMG ITALIA, Roma. Ha trattato circa 1600 casi di trapianto di capelli con tecnica micro fue e 2100 operazioni di chirurgia estetica. Presso la sua clinica offre una vasta gamma di servizi: - Liposcultura 4d - Interventi chirurgia plastica per viso e corpo - Trapianto di capelli uomo - Trapianto di capelli donna - Trapianto di barba - Metodo DHI - Trattamenti tricologici laser e led Formazione - Formazione con pratica internazionale Tecnica micro fue (USA, Pakistan, UK, Turchia) - 2008 Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma con la votazione di 110/110 - 2009 Diploma di Abilitazione Professionale conseguito presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma riportando il massimo dei voti. - 2009 Abilitazione professionale presso l’Albo dei Medici Chirurghi di Salerno - 2009 Vincitore, come primo classificato, del concorso per l’ingresso in Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva dell’Università Cattolica del S. Cuore di Roma - 2013 Membro dell’Ordine dei Medici Inglese (General Medical Council) – Abilitato alla professione medica in Inghilterra - 2014 Specializzazione in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma con la votazione di 50/50 e lode Metodologia Trapianto FUE Dott. Tambasco - Uso bisturi con lame in zaffiro - Sapphire FUE (poca invasività, cicatrici e segni ridotti, recupero del paziente più veloce, meno sanguinamento) - Specialità Micro fue (altissima precisione) - Work-team medico altamente specializzato - Assistenza al paziente completa pre e post- chirurgia - Uso Implanter pen - Cura dell’aspetto psicologico del paziente - Discussione pre-operatoria dettagliata e mirata all’oggettività e naturalezza dei risultati • Oltre Roma, possibilità di visita anche nelle sedi di Milano e Napoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here