Caduta delle sopracciglia: a cosa è dovuta e come trattarla?

0
124

Così come accade con i capelli anche le sopracciglia possono miniaturizzarsi o smettere di crescere e cadere. Sono numerose le cause che possono provocare la perdita delle sopracciglia, in questo articolo cercheremo di elencare le più comuni e le possibili soluzioni.

Perdere le sopracciglia può essere particolarmente traumatico dato che si tratta di uno degli elementi che contribuiscono ad incorniciare il viso.

Cause di caduta delle sopracciglia

Se una od entrambe le sopracciglia si stanno miniaturizzando la ragione può essere un’infezione, una patologia della pelle, un cambio ormonale o un sistema immunitario iperattivo. Carenze nutrizionali, traumi fisici o stress emozionale possono causare una diminuzione del numero delle sopracciglia.

Riuscire a capire cosa stia causando la caduta delle sopracciglia può aiutare il vostro dermatologo a capire quale sia il trattamento corretto per prevenire, contrastare o minimizzare la perdita.

Vediamo quindi quali sono le cause più comuni di caduta delle sopracciglia:

Alopecia areata

Si tratta di un disordine autoimmune che provoca che il sistema immunologico riconosca i follicoli capillari come un corpo estraneo e li attacchi rallentando notevolmente o arrestando del tutto la produzione di fibra capillare.

Alopecia fibrosante frontale

È un’alopecia cicatriziale che interessa selettivamente la regione dell’attaccatura frontotemporale dei capelli, ed è considerata una variante di lichen planopilaris.

Nel 50-75% dei pazienti che ne soffrano, si osserva alopecia completa o parziale delle sopracciglia.

Carenze nutrizionali

Il corpo umano richiede nutrienti, includendo fonti di energia (carboidrati, proteine, grassi), amminoacidi, acidi grassi, vitamine e minerali.

Queste sostengono ed influenzano la crescita dei capelli, quindi una possibile carenza può causare la caduta dei capelli e delle sopracciglia.

Una deficienza di vitamina A o di Zinco può rallentare la crescita cellulare ed ostacolare la produzione della ghiandola sebacea.

Altre carenze da valutare in caso di perdita di sopracciglia sono quelle di:

Biotina (vitamina b7)

Vitamina C (utile per lo sviluppo del collagene)

Ferro

Vitamine E, B12 e D

Cisteina

Acidi grassi omega 3

Eczema (dermatite atopica)

E’ un’infiammazione della pelle che causa prurito, rossore,trasudazione ed irritazione. È provocata da una reazione immunitaria e può manifestarsi come un’eruzione cutanea isolata o in forma continuativa.

L’eczema può influire sulla ricrescita delle sopracciglia.

Psoriasi

È un disordine autoimmune che provoca che le cellule della pelle si moltiplichino così rapidamente da causare chiazze rosse, squamose e dolorose compromettendo la ricrescita corretta dei follicoli capillari delle sopracciglia.

Dermatite da contatto

La dermatite da contatto è causata da un allergene o da un agente tossico ed irritante. Chi ne soffre può sentire prurito o provare una sensazione di bruciore. Se la dermatite colpisce l’aerea vicino alle sopracciglia, l’infiammazione ne può compromettere la ricrescita.

Dermatite seborroica

La dermatite seborroica è usualmente un problema ricorrente. I medici ritengono che sia causata da un fugo o da una sovraproduzione di grasso nella pelle. La dermatite seborroica comporta problemi di forfora, persino nell’area delle sopracciglia.

Tiena capitis (tigna)

La Tinea capitis, conosciuta come tigna, è anch’essa fungina. Produce chiazze rosse, pruriginose, in rilievo, simili ad anelli, insieme a trasudazioni e vesciche. Quando la tigna colpisce la zona delle sopracciglia queste sono destinate a cadere.

Problemi alla tiroide

I disordini della tiroide sono una delle cause più comuni della perdita di sopracciglia. La ghiandola tiroide produce ormoni in grado di regolare il metabolismo.

Quando la tiroide produce questi ormoni in eccesso o non a sufficienza, si creano degli squilibri nel funzionamento del corpo che vanno a colpire numerosi processi tra i quali si include quello di crescita del capello e delle sopracciglia.

Malattia di Hansen

La malattia di Hansen, meglio conosciuta come lebbra, è causata da un batterio si caratterizza per la presenza di papule, macune e lesioni nodulari su tutta la pelle. La lebbra lepromatosa provoca lesioni e caduta dei capelli e delle sopracciglia.

Stress ed ansia

Uno stress eccessivo così come l’ansia possono causare cambi fisiologici, includendo un’ossigenazione ridotta dei follicoli capillari ed una fluttuazione dei valori ormonali che contribuiscono alla possibile caduta delle sopracciglia

Gravidanza e parto

Gravidanza e parto possono causare seri squilibri ormonali nella donna. Queste fluttuazioni importanti creano a volte variazioni anche nel ciclo di crescita di capelli e sopracciglia.

Telogen effluvium

Il telogen effluvium è una caduta anormale di capelli e peli che si verifica quando il normale ciclo di crescita dei follicoli è interrotto da cambi ormonali o di altro tipo nel corpo.

Invecchiamento

Sia gli uomini che le donne iniziano a sperimentare miniaturizzazione dei capelli e a volte delle sopracciglia attorno ai 40 anni quando i livelli di estrogeni nelle donne e di testosterone negli uomini si riducono.

Depilazione persistente

Una depilazione aggressiva e prolungata delle sopracciglia può creare un trauma severo che ha come conseguenza l’apparizione di zone glabre nel sopracciglio.

Chemioterapia

La chemioterapia va a colpire tutte le cellule che si dividono rapidamente. Sfortunatamente questo implica che anche i follicoli capillari ne subiscano gli effetti e di conseguenza è possibile che le sopracciglia cadano.

Trattamenti per la caduta delle sopracciglia

Una volta che ci si è resi conto della causa che ha provocato la caduta delle sopracciglia si può intervenire nel modo più appropriato:

  • Minoxidil: è un farmaco da banco, topico, disponibile nella versione per uomo e donna. È in grado di riattivare la ricrescita delle sopracciglia, in particolar modo se la perdita è dovuta a problemi ormonali. Possono però volerci alcuni mesi prima di vedere i primi effetti positivi.
  • È possibile utilizzare corticosteroidi in forma topica, iniettabile od orale per trattare l’alopecia areata, l’eczema e la psoriasi riducendo in questo modo l’infiammazione e la risposta immunitaria. Questo dovrebbe permettere di ottenere un progressivo miglioramento della situazione nell’area delle sopracciglia
  • Alcune sostanze chimiche utilizzate per via topica, sensibilizzanti al contatto, possono essere utili nel trattamento della caduta delle sopracciglia grazie al fatto che inducono una reazione che innesca la ricrescita delle stesse.
  • Olio di ricino: si tratta di un trattamento naturale di lunga data per stimolare la ricrescita delle sopracciglia. Si crede che favorisca la ricrescita agendo a livello ormonale.
  • L’antralina è un antinfiammatorio usato comunemente per trattare la psoriasi ed è quindi spesso prescritta alle persone che perdono le sopracciglia a causa di un processo infiammatorio.
  • Nei casi in cui la caduta è provocata da squilibri ormonali, l’endocrinologo può prescrivere ormoni per stimolare la tiroide, estrogeni o testosterone.
  • Il Bimatoprost (latisse) è usato per il trattamento del telogen effluvium e per altre forme di caduta delle sopracciglia, grazie al suo effetto che permette di estendere la fase anagen. Sebbene sia approvato solo per l’uso nelle ciglia alcuni studi hanno mostrato come possa essere efficace anche per la zona delle sopracciglia.
  • Alcune persone semplicemente scelgono di nascondere le loro sopracciglia utilizzando il trucco permanente.
  • Da ultimo ma non importante, nei casi in cui la perdita delle sopracciglia è dovuta ad esempio ad eccessiva depilazione o ad altri traumi è possibile intervenire con il trapianto, trasferendo nell’area dei capelli prelevati via FUE dalla zona occipitale dello scalpo ed innestandoli con i giusti angoli e direzioni per ricostruire le sopracciglia. È un tipo di intervento che realizziamo regolarmente presso la nostra clinica.
Previous articleMinoxidil: Funziona per tutti i tipi di caduta?
Next articleIl curioso caso del Dr.Tsvetalin Zarev: un’indagine di Bola
La clinica di trapianto di capelli Maya Estetik è stata creata dal Dr.Nihat Dik che è il proprietario ed il fondatore di 9 cliniche e catene di estetica che operano da oltre 20 anni. Da un’idea del Dr.Dik nasce il Maya Centrium Estetik un ospedale di 11 piani dove è possibile trovare tutte le branche estetiche come: chirurgia plastica, trapianto di capelli, medicina estetica, otorinolaringologia, trattamenti dentali etc. Il trapianto di capelli ed i trattamenti legati allo scalpo sono effettuati al 6° piano del Maya Centrium. Al 3° piano del centro si svolgono gli interventi di chirurgia plastica e medicina estetica e al secondo le cure odontoiatriche. Il Dr.Nihat Dik dopo la laurea in medicina nel 1997 ha continuato la sua formazione in Germania ed ha lavorato nel campo dell’estetica in prestigiose cliniche di Francoforte. Una volta tornato in Turchia ha lavorato come direttore medico responsabile presso Eczacıbaşı / Baxter. Nel 2004 ha fondato il Policlinico Capa Maya il capostipite del gruppo Maya Estetik che si è poi esteso con l’apertura delle sede di Nişantaşı, Mecidiyeköy, Bakırköy, Etiler, Caddebostan, Lara (Antalya), Edremit (Balıkesir), Stoccarda (Germania) e Centrium (Zincirlikuyu).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here