Estrazione Sicura: Tecnica di FUE con Punch Manuale eseguita dal Dr. Resul Yaman

0
805
estrazione nel trapianto di capelli resul yaman

Il Dr. Resul Yaman è un esperto in trapianti di capelli, che segue le tre metodologie SE. In questo articolo, parleremo della seconda parte di questo metodo, ovvero la tecnica di estrazione FUE con punch manuale, considerata dal Dr. Yaman l’estrazione di capelli più sicura in termini di transection e qualità dell’unità follicolare estratta.

Sempre secondo il Dr. Yaman l’estrazione manuale FUE è molto superiore rispetto all’estrazione motorizzata. Qui ne spiega i vantaggi in tre categorie principali:

  • Riduce notevolmente i danni alla pelle della zona donatrice e previene il rischio di overharvesting (prelievo eccessivo).
  • I punch con motori a rotazione rapida sono molto più inclini a danneggiare i follicoli in zona donatrice. Il punch senza rotore o a mezza rotazione, invece, causa pochissimi danni.
  • Questa tecnica preserva l’attività delle cellule staminali autologhe intorno al follicolo capillare, migliorando notevolmente la probabilità di ricrescita e sopravvivenza a lungo termine.

In questo articolo, approfondiremo la tecnica di estrazione FUE con punch manuale nell’ambito delle metodologie 3 SE, partendo dalla sua storia e poi analizzando i suoi vantaggi.

 

Storia della Tecnica di FUE con Punch Manuale

La tecnica di estrazione FUE con punch manuale è stata la prima utilizzata nei trapianti di capelli, risalente ai primi anni del 1900. Veniva impiegata principalmente per riparare cicatrici e coprire ferite e ustioni di veterani di guerra.

Con il tempo, la tecnologia ha permesso di produrre punch più piccoli e affilati, molto più performanti in termini di riduzione del tessuto cicatriziale. Per molti anni, gli esperti hanno utilizzato il metodo strip-FUT fino a quando la tecnica di FUE con punch manuale è diventata un’alternativa al metodo strip-FUT.

Nei primi anni 2000, i micromotori hanno iniziato ad essere utilizzati su larga scala, creando un sistema di prelievo molto più rapido. Di conseguenza, i tempi delle operazioni si sono ridotti e il numero di innesti prelevabili in un giorno è aumentato.

Tuttavia, questo ha aumentato il rischio di danni all’area del donatore e di prelievo eccessivo, con svantaggi come la riduzione della qualità degli innesti.

Nel 2012, il Dr. Resul Yaman ha modificato lo strumento già in suo possesso per utilizzarlo come un punch manuale, riducendo sia i danni agli innesti che all’area donatrice.

 

Trattamenti con Cellule Staminali Autologhe per Capelli

L’aumento dell’interesse nel trapianto di capelli è dovuto anche ai risultati che si possono ottenere in termini estetici e di soddisfazione del paziente che riesce a risolvere definitivamente la problematica psicologica della perdita dei capelli. Per questo motivo, la ricerca scientifica in questo campo è in costante crescita.

Recentemente, sono stati condotti studi sull’attivazione delle cellule staminali nell’area donatrice, scoprendo come avviene l’attivazione di cellule staminali intorno ai follicoli capillari sani. Da qui, sono nati i trattamenti con cellule staminali autologhe.

Gli esperti prelevano dei piccole porzioni di cuoio capelluto tramite piccole estrazioni con punch circolari. Il tessuto e le unità follicolari vengono inserite in speciali strumentazioni che isolano le cellule staminali e le includono in una soluzione liquida. Questo liquido viene poi iniettato nelle zone soggette a processi androgenetici, agendo come trattamento preventivo contro la caduta dei capelli.

Per migliorare il tasso di successo dopo il trapianto, vengono applicati alcuni metodi, tra cui i trattamenti con cellule staminali autologhe per capelli.

Analizzando retrospettivamente i risultati dei trapianti di capelli, si può notare che la tecnica strip-FUT e la vecchia tecnica di FUE con punch manuale sono migliori rispetto alla FUE motorizzata, poiché offrono una maggiore crescita e sopravvivenza dei capelli trapiantati.

Quali sono i vantaggi di questo processo d’estrazione FUE?

Il Dr. Resul Yaman ha sviluppato un metodo efficace per per rendere il processo di estrazione più sicuro. Ha sviluppato una tecnica di estrazione FUE con punch manuale, evitando la rotazione totale e prediligendo la mezza rotazione.

 

Le caratteristiche e i vantaggi di questo processo di estrazione sono i seguenti:

  1. Il punch non rotante è a doppia estremità e dotato di due lame affilate. Il punch con diametro 0,6-1 mm taglia intorno alla radice del capello, muovendosi direttamente sotto la pelle senza girare. Questo fenomeno meccanico tende a limitare i danni al tessuto dell’area donatrice.
  2. Il punch non rotante non è adatto a tutti i pazienti, essendo ideale per pelli sottili e casi più piccoli, con un prelievo di circa 2000-2500 innesti al giorno.

 

  1. Il punch a mezza rotazione ha quattro punte e un corpo a quattro taglienti di diametro 0,6-1 mm, che ruota solo di circa 100-110 gradi. In questo modo, riesce ad agire sotto la pelle tagliando intorno alla radice del capello.
  2. Il punch a mezza rotazione è adatto alla maggior parte dei pazienti, consentendo di prelevare rapidamente 3500 innesti al giorno. Questo metodo è particolarmente efficace per i tipi di capelli afroamericani, specialmente quelli ricci.

 

I punch a mezza e non rotazione sono molto più efficaci della FUE motorizzata a continua rotazione, in quanto i capelli ricci, che si curvano anche sotto la pelle, rischiano di essere danneggiati dai punch rotanti.

Le tecniche di FUE con punch manuale non rotante e a mezza rotazione proteggono la pelle della zona donatrice e cercano di eliminare il rischio di overharvesting, rimuovendo gli innesti senza danneggiare l’attività delle cellule staminali autologhe circostanti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.