Prostafactor, integratore a base di Serenoa Repens

0
596
prostafactor

Prostafactor e perdita dei capelli, una soluzione?

Prostafactor è un integratore a base di Serenoa Repens e olio di semi di zucca (cucurbita maxima). Entrambi i componenti apportano riconosciuti benefici all’apparato urinario e sono consigliati in presenza di sindromi irritative e in caso di iperplasia prostatica benigna.

Studi dimostrano che l’assunzione del prodotto per via orale ha proprietà di inibizione del DHT (diidrotestosterone), ormone responsabile della caduta dei capelli nell’alopecia androgenetica. Il farmaco è quindi consigliato dagli esperti come supplemento a farmaci quali Finasteride e Minoxidil.

 

Meccanismo d’azione di Serenoa repens

La Serenoa repens, nota anche con il nome di Saw Palmetto, è una pianta di piccole dimensioni a foglie larghe originaria del Sud degli Stati Uniti, del Nord-Africa e del Sud Europa.

Il principio attivo ottenuto dal suo estratto è il beta-sitosterolo. Altri principi attivi sono acidi grassi liberi, oli essenziali, polisaccaridi, carotenoidi, ecc.

I nativi americani utilizzavano già secoli fa le bacche di questa pianta per curare infiammazioni a carico della prostata, disfunzioni erettili o urologiche, atrofie testicolari.

Recentemente gli studiosi si sono resi conto dell’efficacia di Serenoa repens anche per il trattamento dell’iperplasia prostatica benigna. La pianta agisce impedendo la conversione del testosterone in diidrotestosterone ostacolando il legame tra la molecola e i suoi recettori.

Un recente studio sugli effetti di Prostafactor e del suo estratto Serenoa repens ha dimostrato la capacità della pianta di risolvere sintomi urologici e a carico della prostata, disfunzioni dell’erezione minori.

 

Meccanismo d’azione della cucurbita

Anche la cucurbita si è dimostrata benefica in presenza di iperplasia prostatica benigna. Uno studio cui sono stati sottoposti circa 1.200 uomini ha dimostrato che nel 41,4% dei casi i sintomi prostatici diminuiscono e il 46,1% dei soggetti ha dichiarato un miglioramento della qualità della vita. La cucurbita migliora flusso, durata e frequenza urinaria.

 

Prostafactor e alopecia androgenetica

Recenti ricerche hanno dimostrato il meccanismo benefico di Prostafactor in presenza di alpecia androgenetica. Il farmaco agisce inibendo l’enzima 5-alfa-reduttasi, implicato nella trasformazione del testosterone in DHT, e del conseguente processo di miniaturizzazione a carico dei follicoli piliferi del cuoio capelluto che vede la fase anagen del ciclo di vita ridursi gradualmente fino a non produrre più capelli terminali.

Molti individui affetti da calvizie assumono Prostafactor in alternativa Finasteride poiché spaventati dagli effetti collaterali di quest’ultima. Prostafactor, infatti, è pressoché privo di effetti collaterali. In molti casi l’assunzione dell’integratore è associata a quella del farmaco.

 

Assunzione e modo d’uso

Gli esperti consigliano di assumere 1 o 2 capsule al giorno per almeno 6-12 mesi. Ogni capsula costituita da:

  • 180 mg di Lecitina di soia titolata al 62%
  • 160 mg di Saw Palmetto titolato al 90%
  • 160 mg di olio di semi di zucca.

La capsula può essere assunta a qualsiasi ora del giorno non necessariamente a stomaco pieno.

Sebbene si tratti di un integratore, è consigliabile rivolgersi a uno specialista prima di iniziare l’assunzione al fine di definire al meglio un piano di trattamento idoneo e personalizzato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.