Vitamine per capelli, quali servono? Integrarle?

0
951
vitaminecapelli

Nei periodi di passaggio tra una stagione e l’altra avrete sicuramente notato che i capelli tendono a cadere maggiormente. Si tratta di un fenomeno perfettamente normale dovuto a ragioni fisiologiche che prevedono un maggior ricambio dei capelli. Questo fenomeno può far spaventare alcuni, ma vi ricordo che fino a 100 capelli cadono tutti i giorni a tutte le persone, senza che ciò causi problemi di alcun tipo. Nonostante questa rassicurazione so che molti di voi si chiedono comunque come possano evitare l’accentuarsi del fenomeno durante il cambio delle stagioni. Questo articolo ha lo scopo di fornire una breve e semplice guida ai migliori integratori o vitamine per rinforzare ed evitare la caduta dei capelli.

 

Quali effetti possono avere le vitamine sui capelli?

Prima di elencarvi le vitamine che reputo importanti per ottenere un cuoio capelluto e dei capelli sani, ci tengo a fare una importantissima precisazione: bisogna distinguere le diverse calvizie. Oltre all’alopecia androgenetica di cui parliamo sempre esistono anche normali effluvi stagionali, alopecia areata, alopecia da stress, effluvi cronici… Questo per dire che se si è affetti da una forma di calvizie dovuta a predisposizione genetica o se già si soffre di calvizie avanzata, le vitamine non potranno fare molto. In quei casi sarebbe meglio rivolgersi a dermatologi esperti in tricologia per iniziare una terapia farmacologica con Minoxidil e Propecia, ad esempio. In ogni caso le vitamine possono aiutare a mantenere i capelli più belli e più sani nel momento in cui ci sia una reale carenza, che si può appurare con specifiche analisi. Bisogna invece evitare di assumere integratori senza ragione, poiché questo potrebbe causare intossicazioni o, nella migliore delle ipotesi, essere totalmente inutile.

 

Vitamina H (Biotina) per i capelli

La vitamina H si ottiene attraverso l’alimentazione consumando i seguenti cibi: carne, latte, formaggio, uova, frutta secca, funghi, cavoli e legumi. Non è semplicissimo reperire degli integratori puri di questa vitamina (uno valido è ad esempio quello della Now Foods), dato che i casi di carenza di Biotina sono molto rari. Si può optare quindi per assumerla mista con altre sostanze negli integratori per unghie, pelle e capelli.

Nel caso di problematiche come dermatite seborroica o capelli grassi la vitamina H è molto importante, perché regola le ghiandole sebacee. Inoltre agevola il trofismo delle ghiandole sudoripare, del sistema nervoso, della pelle e anche dei capelli.

Il corpo umano non necessità di una grande quantità di questa vitamina, solo 10 mg al giorno, che può essere facilmente assimilata con l’alimentazione. Nel raro caso di una carenza gli effetti potrebbero essere i seguenti: irritazione della testa, formazione di scaglie, dermatite, diradamento e assottigliamento dei capelli.

La vitamina H era in passato chiamata vitamina B8.

 

Vitamina E per i capelli

Questa vitamina è contenuta negli olii vegetali (soprattutto l’olio di germe di grano) e nella frutta secca (noci, arachidi, mandorle, nocciole…).

La vitamina E ha un ruolo nella pigmentazione dei capelli. Ha inoltre azione antiossidante perché ferma i radicali liberi prima che possano fare danni, combinandosi con loro.

In carenza di vitamina E i capelli risulteranno poco lucenti e spenti. Se manca la vitamina E non c’è nulla che blocchi l’azione dei radicali liberi, dal che consegue un precoce invecchiamento.

 

La migliore vitamina per i capelli, Vitamina D

La vitamina D è forse tra tutte quella che maggiormente può avere effetti sui capelli. In particolare, se manca questa vitamina, gli effluvi e i diradamenti possono diventare consistenti, dato che è essa a regolare il ciclo vitale dei capelli. Trattandosi di un argomento veramente molto ampio bisognerebbe dedicargli un articolo esclusivo.

 

Una vitamina per capelli economica, la Vitamina C (acido ascorbico)

La vitamina C è contenuta soprattutto negli agrumi e nei kiwi, ma in generale in tutta la frutta e la verdura. Se si volesse assumerla attraverso integratori sono numerosi e economici quelli in commercio.

Il principale beneficio della vitamina C sui capelli è quello di favorire l’assorbimento del ferro, elemento indispensabile alla loro salute. Per questa ragione il valore del ferro viene sempre controllato nel caso di problemi tricologici. Altri effetti noti della vitamina C sono i benefici sul sistema immunitario e le sue potenzialità come antiossidante per impedire la formazione dei radicali liberi.

 

Vitamina B, la lista completa per i capelli

Le vitamine del gruppo B sono numerose e possono essere utili per combattere effluvi cronici o stagionali dei capelli. La vitamina B prende parte a quasi tutti i processi energetici del nostro organismo.

La vitamina B può essere assunta attraverso un’alimentazione a base di: uova, pesce, carne e latticini oppure noci, soia, legumi, germe di grano, cereali integrali e verdure verdi (come bietole, ricola e spinaci). Si trova in quantità decisamente maggiore negli alimenti di origine animale che in quelli di origine vegetale. Una via di assunzione alternativa resta quella degli integratori, ma in questo caso sarà particolarmente difficile trovarne di specifici per le singole vitamine del gruppo. Vi consiglio quindi di far cadere la vostra scelta sul complesso vitaminico B prodotto dall’azienda italiana Vitaminity. Oltre alla vitamina B questo contiene magnesio, biotina e zinco (oligo elementi sinergici e minerali).

Prima di scendere nello specifico posso dirvi che in generale una grande carenza di vitamina B farà accentuare le calvizie già esistenti e porterà i capelli a diventare particolarmente grassi. La carenza di vitamina B infatti comporta secchezza cutanea, alla quale le ghiandole sebacee reagiscono producendo più sebo.

 

Vitamina B2 (riboflavina)

Oltre a consentire l’assorbimento di altre vitamine (B9, B6, B3…) l’azione di questa vitamina è essenziale affinché il sistema nervoso, la pelle e gli occhi vengano nutriti correttamente. La riboflavina permette infatti che si formino gli enzimi destinati alla produzione di ATP, la molecola base per il metabolismo energetico dell’organismo.

In caso di carenza di vitamina B2 possono presentarsi svariati effetti, più o meno gravi: irritabilità, depressione, arrossamenti, crepe agli angoli della bocca, dermatiti eccetera.

 

Vitamina B3 (niacina)

L’assunzione di questa vitamina garantisce la salute della pelle e il buon funzionamento del metabolismo di lipidi e amminoacidi.

I principali effetti in caso di insufficiente presenza di niacina nell’organismo sono pelle secca, desquamata, arrosata e pellagra. Quest’ultima malattia può essere prevenuta proprio mediante l’assunzione di vitamina B3 che, per questo, alle volte viene chiamata “Pellagra Preventive” (PP).

 

Vitamina B5 (acido pantotenico)

La vitamina B5 permette ai capelli di mantenersi ludici e idratati e agisce affinché si formi il coenzima A. Tale coenzima è essenziale perché avvengano la produzione di acidi grassi e la respirazione cellulare. L’acido pantotenico è spesso contenuto in cosmetici e shampoo.

Nel caso di una carenza di vitamina B5 si incorre in spiacevoli problemi quali la secchezza dei capelli o la comparsa dei capelli bianchi.

 

Vitamina B9 (acido folico) e B12

Le vitamine B9 e B12 hanno in comune la stessa funzione: servono a formare i globuli rossi e quindi a garantire che l’ossigeno circoli correttamente nell’organismo. Una buona distribuzione dell’ossigeno è positiva anche per la pelle e per i capelli, perché regolarizza la loro crescita.

In carenza di vitamina B9 e B12, come nel caso della vitamina B5, può presentarsi un incanutimento precoce. Inoltre, la ridotta ossigenazione della pelle della testa porterà a una maggiore caduta dei capelli e a una loro minore crescita.

 

Vitamina A (Retinolo)

Si assume con un’alimentazione a base di verdure brassicacee (cavolfiori, broccoli, cavoli) e di frutta e verdura arancione (zucche, carote..)

In rete sono disponibili innumerevoli buoni integratori di questa vitamina.

Svolge una funzione antiossidante atta a garantire che il cuoio capelluto sia sano, così da produrre capelli in buona salute. In generale permette che pelle e sistema immunitario siano sani.

I principali sintomi di carenza di vitamina A sono secchezza dei capelli, forfora e desquamazione cutanea.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.